DGR 1253/2019 - Misura B1 e B2 - PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE

A FAVORE DI PERSONE CON GRAVISSIMA DISABILITA’ E IN CONDIZIONE DI NON AUTOSUFFICIENZA E GRAVE DISABILITÀ


DI CUI AL FONDO NAZIONALE PER LE NON AUTOSUFFICIENZE ANNO 2018.


B 1 - MISURA A FAVORE DELLE PERSONE IN CONDIZIONE DI DISABILITÀ GRAVISSIMA

La Misura è finalizzata a garantire la permanenza a domicilio e nel proprio contesto di vita delle persone con disabilità gravissima, in una delle condizioni elencate nel Decreto interministeriale Fondo Nazionale per le Non Autosufficienze (FNA) anno 2016, all’art 2, comma 2, lettere da a) ad i), riconfermate all’art 2, comma 2 del DPCM 29/12/2017 - FNA 2018.
La valutazione multidimensionale della persona con disabilità gravissima rileva il profilo funzionale e le caratteristiche di contesto socio ambientale al fine di predisporre il Progetto Individuale.
Si concretizza nell’erogazione di un Buono per compensare l’assistenza fornita dal caregiver familiare e/o da personale di assistenza impiegato con regolare contratto, pertanto non costituisce un intervento di sostegno al reddito in sostituzione di altri interventi mirati o sostitutivi di prestazioni di natura diversa garantite nell’area sociale.
Questa linea d’azione, considerata di rilevanza regionale, è realizzata attraverso le Agenzie di Tutela della Salute e le Aziende Socio Sanitarie Territoriali.
Per questa annualità si introduce, per persone disabili gravissime che presentano bisogni di particolare intensità in quanto dipendenti da tecnologia assistiva, la sperimentazione di una presa in carico con questa Misura, prevedendo oltre all’erogazione di un Buono per il caregiver familiare, anche l’erogazione di un Voucher per garantire prestazioni di assistenza tutelare offerte da Enti erogatori accreditati e a contratto per l’Assistenza Domiciliare Integrata.

Per ulteriori informazioni e la relativa documentazione si rimanda al sito internet dell'ATS Brianza.  CLICCA QUI per visualizzare la pagina.

B 2 - MISURA A FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE O COMUNQUE IN CONDIZIONE DI NON AUTOSUFFICIENZA

Si concretizza in interventi di sostegno e supporto alla persona e alla sua famiglia per garantire una piena possibilità di permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel suo contesto di vita.
 
Questa linea di azione è attuata dagli Ambiti territoriali, previa valutazione e predisposizione del progetto individuale. Per bisogni sociosanitari la valutazione è effettuata dagli Ambiti in raccordo con l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale competente. Questa Misura non costituisce un intervento di sostegno al reddito in sostituzione di altri interventi mirati o sostitutivi di prestazioni di natura diversa garantite nell’area sociale
 
  • Documentazione da scaricare:
 

Accreditamento