Fondo Sociale Regionale

Criteri di riparto e modalità di utilizzo delle risorse del Fondo Sociale Regionale 

Le risorse del Fondo Sociale Regionale sono finalizzate al cofinanziamento dei servizi e degli interventi sociali afferenti alle aree Minori e Famiglia, Disabili ed Anziani.

La ripartizione del Fondo Sociale Regionale avviene mediante l’assegnazione in forma indistinta delle risorse regionali per Ambito territoriale e comporta, da parte dell'Assemblea dei Sindaci dell’Ambito distrettuale, la definizione di criteri di utilizzo delle stesse, approvati coerentemente alle indicazioni regionali ed agli obiettivi, alle priorità e agli interventi individuati nel Piano di Zona.

Il Fondo Sociale Regionale viene utilizzato per il sostegno delle unità di offerta sociali, servizi e interventi già funzionanti sul territorio in regolare esercizio, e per contribuire alla riduzione delle rette degli utenti, e comunque al sostegno dei bisogni delle famiglie.
 
Le unità di offerta della rete sociale regionale che possono essere sostenute dal Fondo Sociale Regionale sono:
 
AREA MINORI E FAMIGLIA
 
• Affidi: Affido di minori a Comunità o a famiglie (eterofamiliari o a parenti entro il quarto grado)
• Assistenza Domiciliare Minori
• Comunità Educativa, Comunità Familiare e Alloggio per l’Autonomia
• Asilo Nido, anche organizzato e gestito in ambito aziendale (Nido Aziendale), Micronido, Nido Famiglia e Centro per la Prima Infanzia
• Centro Ricreativo Diurno e Centro di Aggregazione Giovanile
 
AREA DISABILI
 
• Servizio di Assistenza Domiciliare
• Centro Socio Educativo
• Servizio di Formazione all’Autonomia
• Comunità Alloggio Disabili
 
AREA ANZIANI
 
• Servizio di Assistenza Domiciliare
• Alloggio Protetto per Anziani
• Centro Diurno Anziani
• Comunità Alloggio Sociale Anziani
 
 
Documentazione da scaricare Anno 2019: